» Prodotti - Ambulanze

Fiat Ducato Ambulanziabile MH2 - Euro 6 SCR - M1

Dimensioni caratteristiche:

  • Lunghezza: 5453 mm
  • Larghezza: 2050 mm (senza specchi)
  • Altezza: 2600 mm
  • Sbalzo anteriore: 948 mm
  • Sbalzo posteriore: 1055 mm
  • Interasse: 3450 mm (passo medio)
  • Diametro sterzata: 12.4 mt
  • Altezza max vano sanitario: 1930 mm
  • Lunghezza max vano sanitario: 2850 mm
  • Larghezza max vano sanitario: 1820 mm
  • Massa complessiva: 35 q.li
  • Omologazione veicolo base M1
  • Direttiva inquinamento: Euro 6D-temp (secondo costruttore)


Motorizzazioni: 2.3 Mjet 140 cv 2.3 Mjet 180 cv
Alimentazione: Diesel Diesel
N° cilindri: L4 L4
Cilindrada (cc): 2287 2287
Potenza
(KW(cv) @giri/min):
103 (140) @3250 132 (180) @3250
Cambio: manuale 6 marce manuale 6 marce o
automatico 9 rapporti
Trazione: Anteriore Anteriore

Perchè scegliere la versione ambulanziabile?

Fiat Professional offre una vasta scelta di versioni del Ducato, non tutte però sono adatte ai gravosi impieghi dei mezzi da soccorso, sia per le dotazioni tecniche di base che per la rispondenza alle stringenti normative di settore.

M1: l'omologazione di base di ogni ambulanza deve essere M1, quindi destinata al trasporto persone.

35 q.li: la versione ambulanziabile del Ducato da 35 q.li di massa complessiva ha pneumatici 215/75 R16C o in alternativa da 225/75 R16C, l'impianto frenante è maggiorato (dischi anteriori autoventilanti da D300 mm e posteriori a disco da D280 mm), queste caratteristiche conferiscono maggiore durata di questi componenti nel tempo riducendo così i costi di manutenzione del veicolo e aumentando la sicurezza per gli operatori.

Alternatore maggiorato 200 A, batteria maggiorata 110 Ah, sospensioni Comfort con barra stabilizzatrice, ESC (controllo elettronico di stabilità, comprende: Load Adaptive Control per la gestione dinamica del carico, Hill Holder per le partenze in saluta, ASR antipattimento, Electronic Brake Assist (servofreno), fendinebbia, airbag guidatore e passeggero.

immagine immagine
Torna su

Portello tecnico esterno

logo_stopego
immagine

Uno dei problemi principali della gestionedelle ambulanze è il fermo macchina in caso di guasto o anomalia del sistema, che spesso si traduce in costi importanti, sia per la manodopera che per i mancati servizi che l'ambulanza non può compiere.

Il portello tecnico esterno consente di intervenire ed operare in tempi brevi sugli impianti di bordo, senza bisogno di accedere al vano sanitario o di smontare arredi interni; in questo modo è possibile ridurre i tempi di fermo macchina, di manodopera e di ricerca dell'eventuale problema, oltre ad agevolare gli addetti nelle normali operazioni di manutenzione, tagliando in maniera notevole le spese e i costi legati alla manutenzione del veicolo, che hanno un grande peso nell'economia di eserzio dello stesso.

Le grandi dimensioni del vano, dotato di un'apertura utile di 160 x 43 cm, consentono di alloggiare al suo interno la maggior parte degli impianti di bordo che possono essere installati sull'ambulanza, come ad esempio il gruppo condizionatore, l'inverter, il compressore dell'aria con relativi filtri, la 2° batteria con caricabatteria, l'unità di potenza del sistema di gestione e altri impianti eventualmente installati.

Gli interventi di realizzazione del portello sono approvati da Fiat con nulla osta ufficiale e realizzati a regola d'arte.

Sistema integrato di segnalazione

immagine

Massima visibiltà in ogni situazione e riduzione degli ingombri esterni del veicolo, su queste basi abbiamo sviluppato il nostro sistema integrato di segnalazione acustica e luminosa.

8 potenti gruppi luminosi a led provvedono a realizzare la parte principale del sistema, mentre segnalatori a led ausiliari aumentano la visibilità del veicolo, con strisce a led sotto fanali o integrate negli specchi retrovisori.

immagine
immagine

Altissima visibilità in ogni condizione, grazie ai nuovi gruppi a led ad alta efficienza inseriti ad ogni angolo del veicolo, con particolare attenzione verso la parte anteriore del mezzo, in cui la configurazione dei dispositivi è progettata per assicurare la massima visibilità del mezzo in avvicinamento da lunga distanza.

Al centro dello spoiler trova posto il faro di ricerca radio comandato a scomparsa, si alza quando viene acceso e si riabbassa automaticamente se si supera la velocità di 30 km/h.

Pianta lampeggianti
immagine immagine immagine

Torna su

Vano sanitario

La cellula sanitaria è progettata e realizzata con l'obiettivo di massimizzare e sfruttare al massimo gli spazi offerti dal veicolo, i rivestimenti interni sono realizzati da 3 pannelli principali in vetroresina stampata con la tecnologia RTM ad iniezione con struttura autoportante, questa lavorazione consente di ottenere prodotti dalle caratteristiche fisiche e superficiali superiori rispetto alla tradizionale lavorazione a taglio e spruzzo, migliorando le già alte caratteristiche meccaniche, resistenza alla flessione, all'urto e rsistenza termica dellavetroresina, questa è perfettamente igienizzabile e inodore, inattaccabile dagli agenti atmosferici e dai principali solventi e disinfettanti più potenti in commercio. Grazie alla sua struttura è possibile realizzare un allestimento con un minimo numero di giunzioni, con maggiore tenuta e facilità di pulizia e riducendo le vibrazioni del vano stesso.

Sulla base di questi pannelli è possibile configurare l'allestimento del vano sanitario a proprio piacimento e secondo le proprie necessità, potendo disporre di ampi mobili dotati di illumiazione interna e mensole per stivare materiale, zaini, attrezzature. Le attrezzature medicali sono ancorate a norma EN 1789 e sono predisposte in aree ottimizzate attorno al paziente per agevolare gli interventi degli operatori.

immagine immagine immagine immagine immagine immagine
Torna su

Muoversi in sicurezza

Per operare in sicurezza è fondamentale disporre di un ambiente luminoso e pulito, il nuovo sottotetto con plafoniere a led ad altissima resa assicura una illuminazione del vano sben superiori agli stringenti limiti della normativa EN 1789, con la possibilità comunque di abbassare la luce quando non serve tutta la potenza o di usare la luce notte nei trasferimenti.

immagine immagine immagine immagine immagine immagine

La sicurezza è fondamentale in un ambiente di lavoro come un'ambulanza, soprattutto per gli operatori nel vano sanitario, per questo installiamo sedili e poltrone certificate M1 con cinture di sicurezza a 3 punti, poggiatesta e testati secondo le Direttive CEE 74/408 e ECE R17. Le nuove poltrone rotanti consentono di risparmiare molto spazio utile, garantendo massimo comfort durante i trasferimenti. Nuovo anche il sedile alla divisoria, con imbottiture maggiorate, poggiatesta incorporato e cintura sicurezza a 3 punti.

Le bombole d'ossigeno vengono alloggiate in apposita nicchia ricavata al centro del veicolo, nella paratia divisoria e accessibili dallo schienale del trapuntino, questo assicura massima protezione per l'equipaggio in caso di incidente e ne agevola la sostituzione, riducendo gli sforzi per gli operatori.

immagine immagine immagine immagine immagine immagine

La nuova fiancata sinistra permette una grandissima possibilità di configurarla a proprio piacimento, combinando, mobili (verticale e orizzontale) o i nuovi sistemi a sgancio rapido su guida.

immagine immagine immagine
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Torna su